logo
Tempio Crematorio di Mappano

Informazioni

   Torna indietro    Stampa la pagina

ADEMPIMENTI AL MOMENTO DEL DECESSO PER LA CREMAZIONE

se associato SOCREM TORINO:

Se il decesso avviene in abitazione privata il medico curante s’incarica di redigere l’atto di morte. I Vigili Urbani redigono il modulo di denuncia di morte e avvertono il Servizio Sanitario per la visita necroscopica. 

Quando il decesso ha luogo in ospedale o in casa di cura, l’amministrazione ospedaliera provvede alla denuncia del decesso e alle relative certificazioni.

parenti  si rivolgono alle Onoranze Funebri e danno l’incarico delle esequie per il proprio congiunto, possibilmente presentando il numero di tessera associativa del defunto.

L’Impresa di onoranze funebri fissa le esequie con il Comune e poi contatta la SOCREM per comunicare tutti i dati necessari alla pratica della cremazione (data e luogo decesso, data funerale, ecc). 


La SOCREM di Torino si attiva sollecitamente per attestare le volontà dell’associato presso il Comune di decesso, in quanto è il Comune di decesso ad autorizzare la cremazione. 

La SOCREM provvede alle pratiche necessarie con il Comune di Torino e con il Comune di decesso, se non è Torino, per dare l’avvio al servizio di cremazione. Esegue la cerimonia di Commiato nella Sala del Commiato all’arrivo della salma presso il Tempio Crematorio, personalizzandola secondo le disposizioni lasciate invita dal Socio o eventuali indicazioni dei parenti. Per gli approfondimenti sui servizi della SOCREM di Torino si rimanda alla sezione Servizi riservati ai Soci.

Effettua il servizio di cremazione e la consegna delle ceneri.


I decessi dei cittadini residenti a Torino sono comunicati quotidianamente alla SOCREM di Torino a cura degli Uffici di Stato Civile. Mediante controlli anagrafici incrociati con i propri archivi informatici, la SOCREM di Torino verifica costantemente che la cremazione dei propri Soci sia richiesta al momento della morte. In caso contrario, procede d'ufficio per tutelare e quindi far rispettare la volontà dei Soci deceduti.


Per ulteriori informazioni di carattere generale sull’argomento “funerali” si rimanda alla guida TorinoÈ - GUIDA PRATICA DEL CITTADINO

se NON associato alla SOCREM:


Se il decesso avviene in abitazione privata il medico curante s’incarica di redigere l’atto di morte. I Vigili Urbani redigono il modulo di denuncia di morte e avvertono il Servizio Sanitario per la visita necroscopica. 

Quando il decesso ha luogo in ospedale o in casa di cura, l’amministrazione ospedaliera provvede alla denuncia del decesso e alle relative certificazioni.

I parenti devono richiedere la cremazione al  Comune di decesso, in quanto è il Comune ad autorizzare la cremazione, ed incaricare una Impresa funebre per le esequie. 

L’Impresa di onoranze funebri fissa le esequie con il Comune e poi contatta la SOCREM per comunicare tutti i dati necessari alla pratica della cremazione (data e luogo decesso, data funerale, ecc). 

La SOCREM di Torino provvede alle pratiche necessarie con il Comune di Torino e con il Comune di decesso, se non è Torino, per dare l’avvio al servizio di cremazione. Esegue la cerimonia di Commiato nella Sala del Commiato all’arrivo della salma presso il Tempio Crematorio, eventualmente personalizzandola secondo relative richieste dei parenti. Effettua il servizio di cremazione e la consegna delle ceneri. Per gli approfondimenti sui servizi della SOCREM di Torino si rimanda alla sezione Servizi.

Per informazioni di carattere generale sull’argomento “funerali” si rimanda alla guida TorinoÈ - GUIDA PRATICA DEL CITTADINO